Il Fercolo di San Giacomo – I Fratelli Juvarra Testimonial d’eccezione nel 1660 per Camaro Superiore (ME)

Abbiamo parlato in un altro articolo di un grande testimonial per il nostro amato Quartiere di Camaro Superiore. Stiamo parlando nientemeno che del grande Maestro del Quattrocento che eccelleva nell’arte della pittura Antonello da Messina.

Ma nel campo artistico non possiamo non menzionare anche i bravi Fratelli messinesi Juvarra, considerati in quell’epoca come i migliori argentieri di Messina e provincia che vissero durante il Seicento e che per il paese di Camaro Superiore hanno realizzato il famoso “Fercolo di San Giacomo” (vediamo sotto una immagine del Fercolo del Santo e cliccate per fare lo zoom), considerata da tutti gli abitanti di Camaro una vera e propria reliquia antica, oltre che un capolavoro d’arte prezioso.

Vediamo anche articolo sulla Confraternita di San Giacomo Apostolo il Maggiore.


 
Fercolo di San Giacomo ridotto 800 per.jpg

 

 

I due fratelli Juvarra, ossia Pietro insieme a Gian Gregorio si sono impegnati con la loro grande maestria per l’arte a realizzare il Fercolo, ossia una piccola vara per il Glorioso San Giacomo che è il Santo Patrono del paese di Camaro Superiore. L’opera che è stata realizzata intorno all’anno 1666 è in argento lavorato con grande finezza e attenzione per i dettagli. Essa è considerata una vera e propria opera d’arte e la si può ammirare presso il Museo della Chiesa Parrocchiale di Santa Maria Incoronata a Camaro Superiore (per più informazioni potete visitare il sito dedicato alla Parrocchia di Camaro Superiore).

Sotto troviamo un bellissimo particolare del Fercolo in cui si vede il Santo raffigurato come un vero guerriero, infatti impugna una grossa spada nella mano destra e un vessillo in quella sinistra a simboleggiare la sua protezione verso tutti i pellegrini che si recano nei posti Santi come testimoni della Parola di Cristo.

 

San Giacomo particolare ferculum Camaro sup.JPG

Un altro bellissimo particolare è quello che vedete sotto e che raffigura uno dei cartigli con la scena in cui San Giacomo è tra le persone che fanno parte della Confraternità dedicata al Santo di Camaro superiore. Notate tutto il lavoro di sbalzo e incisione fatto con grande maestria dagli artisti Juvarra.

 

Camaro particolare ferculum San Giacomo.JPG

 

Si narra che durante le processioni della festa di San Giacomo Apostolo, al ritorno verso Camaro provenienti dal Duomo di Messina, il Fercolo veniva condotto sotto il sole e l’afa sino al quartiere di Camaro Inferiore, dove alcune mamme molto devote portavano i propri bambini piccoli che ancora non camminavano a farli passare sotto il fercolo del Santo a forma di croce, in modo tale da poter camminare al più presto possibile (vedi immagine sotto).

 

Bambini sotto il Ferculum.JPG

 

Sotto potete vedere un Video che tratta la Tradizionale Processione religiosa del Fercolo di San Giacomo Apostolo per le vie di Camaro con i suoni di sottofondo originali. Guardiamolo insieme e magari qualcuno si riconoscerà nel video.

 

Arrivederci a presto dalla Redazione

 

Il Fercolo di San Giacomo – I Fratelli Juvarra Testimonial d’eccezione nel 1660 per Camaro Superiore (ME)ultima modifica: 2010-03-14T22:40:00+01:00da kigei
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “Il Fercolo di San Giacomo – I Fratelli Juvarra Testimonial d’eccezione nel 1660 per Camaro Superiore (ME)

  1. Ho chiuso la sezione del blog Francigena dedicato alla devozione jacobea in Sicilia.
    http://blog.scuolaer.it/blog.aspx?IDBlog=1255
    Nel penultimo post dedicato ai viaggiatori sulla Palermo-Messina ho dato dei riferimenti sulla festività del 25 luglio a camaro. Chiedo cortesemente conferma della correttezza dei miei riferimenti e l’autorizzazione a inserire la foro del vostro sito del fercolo di San Giacomo nel mio blog.
    Del blog pubblicato sul sito ScuolaER verrà prodotto il CD.
    In attesa della vostra attenzione porgo i miei saluti . Giuseppe Alibrandi

  2. “Marco … io ho suonato in banda per tanti anni e piu’ volte ho fatto la processione della Madonna della Lettera …ne conservo ricordi di grande solennita’ e partecipazione cittadina , trovo che questa sia di gran lunga piu’ intensa ed emozionante della VAra . Quanto a quest’ultma il 15 agosto è il giorno de mio compleanno …non manco mai di emozionarmi davanti al Fercolo …anche se in qualche anno mi è capitato di essere in vacanza “.

Lascia un commento