Camaro superiore e San Giacomo Apostolo – alcune curiosità storiche

 

Processione San Giacomo 0022.JPGCamaro superiore, è un grazioso villaggio della zona Sud di Messina adagiato in una valle attraversata dal Torrente dal quale lo stesso prende il nome, appunto il Torrente Camaro. Quest’area, è una delle più ricche sia a livello storico che artistico dei famosi “casali” Peloritani. (a lato un momento della famosa Processione di San Giacomo Apostolo).

Tra le tradizioni più antiche dei cammaroti, vi è la forte devozione verso San Giacomo Apostolo, che è il Patrono di Camaro superiore. La devozione verso questo Santo, ha origine lontane nel tempo, infatti già intorno all’anno Mille, i Normanni con le loro invasioni portarono anche la loro cultura e la loro religione in tutta la Sicilia, facendo conoscere anche San Giacomo. Però dobbiamo dire che, il forte impulso ai cammaroti verso questo culto, venne dato nel secolo Cinquecento circa, quando vi furono le invasioni spagnole. Camaro superiore, è sovrastata da alcune alture e colline, dove si possono ammirare ancora oggi alcuni Castelli e Forti spagnoli. Il Castello Gonzaga, per esempio venne eretto per proteggere tutta la zona, e da lì si aveva una bellissima visuale di tutta l’area circostante e del porto di Messina. Si narra che i soldati spagnoli, prima di arrivare ed entrare nella città di Messina, usavano sostare nell’area di Camaro, e portando ai cittadini del posto i loro racconti, le tradizioni e i culti religiosi. Nacque in questo modo l’interessamento e l’amore per tutti i cammaroti verso San Giacomo Apostolo. Esistono delle rovine di una antica Chiesa dedicata a questo Santo che è del XVI secolo a Camaro superiore, e questa può essere una testimonianza di quel periodo. Questa Chiesa, fu purtroppo distrutta dopo da un tremendo terremoto. L’anno della fondazione della Confraternità di San Giacomo Apostolo di Camaro superiore, risale intorno all’anno 1550, e questa è un’altra bella testimonianza di quel periodo, diciamo terribile per il fatto che vi era la dominazione straniera, ma nello stesso tempo, si iniziava ad avere una speranza ed una fede, verso questo grande Santo che è San Giacomo Apostolo, Fede e amore che ai giorni nostri, è diventata sempre più grande e forte, da parte di tutti i Cammaroti.

 

Arrivederci dalla Redazione

 

Camaro superiore e San Giacomo Apostolo – alcune curiosità storicheultima modifica: 2010-05-12T15:04:41+02:00da kigei
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento