Inferno di acqua e fango a Camaro (ME) nella notte tra il 28 Febbraio e l’ 1 Marzo 2011

 

foto alluvione Camaro piccola.jpgOggi 1 Marzo del 2011, non è una data molto bella da ricordare, almeno per tutti noi abitanti di Camaro Superiore, ma non solo. Purtroppo per circa 12 ore di seguito, dalla nottata e sino alla mattinata del 1 Marzo, si è scatenato un violentissimo nubifragio, che ha interessato tutta la zona del Messinese da Nord, Centro e Sud, compresi molti paesini, che purtroppo vengono soltanto citati dai media in tutta Italia, soltanto per le tragedie che subiscono (vedasi Giampilieri o Scaletta con i propri morti dell’ alluvione dell’ Ottobre 2009), e non anche, come sarebbe giusto citarli, per le loro bellezze paesaggistiche e culturali (hanno molto da offrire questi Paesi della provincia di Messina).

Per Noi abitanti di Camaro superiore, questo nubifragio ha causato davvero molti danni. Ci siamo svegliati con il Torrente Camaro in piena, che trascinava qualunque cosa trovasse sul proprio percorso, compreso autovetture, tronchi divelti e tantissimi massi, che insieme al fango hanno lasciato dopo, un paesaggio, che ai nostri occhi era ormai irriconoscibile e pietoso (vedete le immagini e cliccate per ingrandire).

foto alluvione Camaro 1 piccola.jpg

 

A Camaro superiore, è andato esattamente come molti pensavano. Con molte ore di pioggia, si poteva causare lo smottamento di parte delle colline che circondano il Quartiere messinese. E il resto lo avrebbe fatto il torrente Camaro, che attraverso la Strada principale che esiste, cioè il Viale Padre Ruggieri, avrebbe portato la sua grande “cattiveria naturale di fango” verso valle.

Insieme alla paura e al fatto di aver perso oggetti o autovetture, ci rimangono anche molte domande da fare, una per tutte:

COME MAI CON TANTE TECNOLOGIE E TANTI SERVIZI METEOROLOGICI LOCALI E NAZIONALI, NESSUNO è STATO CAPACE DI AVVERTIRE O DARE L’ ALLARME IN TEMPO, CHE STAVA PER ARRIVARE UN VIOLENTO NUBIFRAGIO, CAPACE DI FAR DANNI INGENTI?

QUALCUNO SAPEVA CHE L’ INTERA COLLINA CHE CINGE CAMARO SUPERIORE, ERA UN PERICOLO PER IL PAESE PER VIA DELLE FRANE CHE POSSONO ACCADERE CON LE FORTI PIOGGE?

Comunque, a parte tutto, vogliamo Ringraziare il Signore per non aver avuto danni alle persone in tutta la zona colpita.

Vogliamo anche dire, che l’ intervento dei soccorsi (Protezione civile, Vigili del Fuoco, Carabinieri, Volontari etc.) è stato immediato e in tempi veloci, nonostante la vastità della zona colpita. Vogliamo ringraziare anche, il Vice Presidente vicario della Terza circoscrizione (di cui Camaro fa parte), Domenico D’ Arrigo, che si è dato da fare come sempre, attivandosi e cercando di togliere i forti disagi recati al quartiere dal fango, alla viabilità delle strade intasate. Un GRAZIE in particolare, va anche a tutti gli uomini della STAZIONE DEI CARABINIERI DI CAMARO – SAN LUIGI, che insieme al Loro Comandante, il Maresciallo BARRESI, hanno prontamente messo in atto le varie disposizioni che esistono in questi brutti momenti di vera tragedia naturale, portando conforto e aiuto concreto a  chiunque ne avesse bisogno. (Pensiamo alle migliaia di telefonate di richieste di aiuto ricevute da tutti i vari soccoritori).

In serata, grazie a tutte queste persone di Buona Volontà e ligi al proprio dovere ed al proprio animo generoso e “FRATERNO”, tutte le strade principali e la “Piazzetta”, erano già pulite dal fango con l’aiuto delle ruspe e dei camion, mentre per chi era rimasto totalmente isolato nelle loro case o aveva avuto altri danni, erano stati tutti risolti.   

Se volete vedere altre immagini su questo tremendo nubifragio, potete andare anche su Facebook, alla pagina degli Amici di Santiago Camaro, mentre in questo link (cliccateci sopra vi porterà ai video sempre in questo Blog), troverete due VIDEO sull’ alluvione a Camaro Superiore.

Se qualcuno di Voi (mi riferisco soprattutto ai cittadini delle zone colpite), è stato testimone o conosce qualche notizia che vuole dividere con tutti Noi, o magari scrivere il proprio pensiero da dedicare a tutte le persone colpite, può farlo attraverso i nostri commenti, alla fine dell’ articolo sotto.

UN GRAZIE a TUTTI di vero CUORE e a presto.

 

Inferno di acqua e fango a Camaro (ME) nella notte tra il 28 Febbraio e l’ 1 Marzo 2011ultima modifica: 2011-03-04T13:55:00+01:00da kigei
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Inferno di acqua e fango a Camaro (ME) nella notte tra il 28 Febbraio e l’ 1 Marzo 2011

  1. Speriamo che si faccia qualcosa di serio non solo nei soccorsi veloci dopo i disastri, ma anche per evitare o almeno prevenire danni maggiori, visto che abbiamo tante tecnologie e tanti soldi si spendono per servizi meteo e satelliti. Gli esperti affermano di saper predire il tempo sino a 4 o5 giorni dopo, con piccoli errori di margine. Allora perché nessuno a previsto questo MEGA TEMPORALE che è durato moltissime ore?!!!
    Ciao a tutti e grazie.

Lascia un commento